Sustainability

È ora di raggiungere lo zero netto

by Laurel Brunner | 01/02/2023
È ora di raggiungere lo zero netto

Laurel Brunner consiglia alle aziende di avvalersi delle Linee guida ISO Net-Zero che presentano varie raccomandazioni e principi guida relativi al raggiungimento dell'obiettivo zero di anidride carbonica entro il 2050.

Sembra scoraggiante? Beh, non temere perché l'ISO ha recentemente pubblicato un documento per aiutarti a iniziare. Le linee guida ISO Net-zero comprendono una serie di raccomandazioni e principi guida. Si tratta di raggiungere l’azzeramento globale delle emissioni nette di biossido di carbonio e di altre emissioni inquinanti entro il 2050. Le Linee guida Net-zero hanno una portata enorme che copre tutto, dai principi di base da seguire, fino alla trasparenza delle comunicazioni. Il documento mira ad allineare tutti gli interessi tra settori industriali, nazioni, regioni e città, quindi è rilevante a livello globale.

L’ISO ha creato un documento mostruoso, ma fornisce termini e definizioni precisi per il linguaggio dello zero netto. L’importanza di utilizzare definizioni e termini comuni nelle conversazioni sull’obiettivo zero emissioni non può essere sopravvalutata, soprattutto perché l’enigma dello zero netto è un problema globale che coinvolge molte entità, dai governi agli individui. I principi fondamentali delimitano il territorio per il viaggio “net-zero” in modo tale da poter essere applicati universalmente.

Questi principi richiedono che: le politiche siano allineate con gli approcci comuni esistenti all’azione per il clima; l’urgenza richiede la fissazione immediata di obiettivi di riduzione e di azioni per raggiungerli; gli obiettivi dovrebbero essere ambiziosi e immediati, in particolare per le grandi organizzazioni; La riduzione delle emissioni di gas serra è il punto di partenza per gli obiettivi net-zero intermedi e a lungo termine; la scienza e la conoscenza indigena sono la base delle decisioni; vengono condotte valutazioni del rischio; gli sforzi dovrebbero essere credibili e mirati; la rendicontazione dovrebbe essere trasparente; una volta raggiunti, gli sforzi per ridurre le emissioni nette di gas serra dovranno continuare; e tutte le azioni devono essere in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. I principi del documento costituiscono il fondamento di una serie di requisiti per raggiungere lo zero netto.

Il documento spiega che le organizzazioni dovrebbero definire i limiti al momento di decidere gli obiettivi, monitorare e valutare i progressi verso l’obiettivo zero. Dovrebbe essere istituita una governance solida per garantire il progresso. I leader dovrebbero dimostrare impegno e garantire che le organizzazioni abbiano ruoli chiaramente definiti per applicare i principi e i requisiti delle Linee guida ISO Net-zero.

La definizione degli obiettivi e l’avvio richiedono la pianificazione e la definizione delle priorità. Ciò significa avere un punto di partenza da cui misurare le emissioni e una sorta di riferimento rispetto al quale misurare i progressi. È anche utile utilizzare dati specifici del settore a fini di confronto all'interno delle catene di approvvigionamento e del settore industriale. In questo caso, le associazioni di settore come FOGRA in Germania o BPIF nel Regno Unito hanno un ruolo chiaro nel partecipare alla definizione degli obiettivi per le emissioni di Scope 1 (dirette), Scope 2 (indirette) e Scope 3 (di terze parti), nonché spiegando come calcolarli.

Le linee guida Net-zero dell'ISO sono complete e approfondite e potrebbero essere utili a qualsiasi azienda di stampa o editoria che desideri avviare un percorso verso il net-zero per la propria organizzazione. Ci auguriamo che le aziende raccolgano la sfida e inizino il prima possibile.

Informazioni sulla fonte: questo articolo è stato prodotto dal Verdigris Project, un'iniziativa del settore intesa a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'impatto ambientale positivo della stampa. Questo commento settimanale aiuta le aziende di stampa a mantenersi aggiornate sugli standard ambientali e su come una gestione aziendale rispettosa dell'ambiente può contribuire a migliorare i profitti. Verdigris è supportato dalle seguenti aziende: Agfa Graphics , EFI , Fespa , Fujifilm , HP , Kodak , Miraclon , Ricoh Splash PR , Unity Publishing e Xeikon .

Aggiungi il credito nella parte inferiore dell'immagine: Immagine di Freepik

by Laurel Brunner Torna alle notizie

Interessato ad entrare a far parte della nostra community?

Richiedi oggi stesso per entrare a far parte della tua Associazione FESPA locale o FESPA Direct

Informarsi oggi

Notizie recenti

I servizi di analisi sono utili per la stampa di grande formato?
Software

I servizi di analisi sono utili per la stampa di grande formato?

Nessan Cleary spiega come i produttori di macchine da stampa offrono sempre più servizi di analisi delle macchine e spiega se questi offrono un buon rapporto qualità-prezzo nel settore del grande formato.

19-04-2024
Fabbriche intelligenti e tecnologia di personalizzazione esplorate a Personalize Make Wear 2024
Personalisation

Fabbriche intelligenti e tecnologia di personalizzazione esplorate a Personalize Make Wear 2024

L'ambasciatrice tessile di FESPA, Debbie McKeegan, parla con gli specialisti del settore al Personalize Make Wear at Personalized Experience e Sportswear Pro 2024 tenutosi ad Amsterdam. Ogni giorno delle fiere Debbie ha ospitato una chiacchierata accanto al caminetto con questi specialisti per discutere di vari argomenti del settore. Durante questa chiacchierata Fire-side con Antigro, Caldera, Print Logistics, Inkcups e Kornit Digital discutono del ruolo delle tecnologie digitali nella personalizzazione, nel rimodellamento della catena di fornitura, nel futuro della produzione e altro ancora.

19-04-2024
I pro e i contro della segnaletica digitale e della segnaletica stampata
Signage

I pro e i contro della segnaletica digitale e della segnaletica stampata

Sonja Angerer discute i pro e i contro sia della segnaletica digitale che della segnaletica stampata. Gli sviluppi attuali come l’intelligenza artificiale e il calcolo spaziale stanno cambiando ancora una volta la situazione. In che modo questo cambiamento influirà sugli stampatori?

18-04-2024
Come creare una fabbrica intelligente ed efficiente
Personalisation

Come creare una fabbrica intelligente ed efficiente

Debbie McKeegan parla con gli specialisti del settore al Personalize Make Wear di Amsterdam sulle fabbriche intelligenti e sulla tecnologia di personalizzazione. Debbie parla con Antigro, Caldera, Print Logistic, Inkcups e Kornit Digital.

18-04-2024