Persone in stampa

Ahead of the game: pluripremiate stampanti per musei dello sport

by FESPA Staff | 24/07/2023
Ahead of the game: pluripremiate stampanti per musei dello sport

Troy Cavanagh di ImageBox Group descrive la pluripremiata ristrutturazione dell'Australian Sports Museum da parte dell'azienda.

I mageBox Group in Australia ha vinto un FESPA Silver Award nella categoria Printeriors per la ristrutturazione dell'Australian Sports Museum, situato nel Melbourne Cricket Ground. Il progetto è stato progettato in Illustrator e InDesign e stampato utilizzando una stampante Vutek LX3 Pro su oltre 300 pannelli Concreate da 3 mm in un'ampia gamma di dimensioni e design. Abbiamo parlato con Troy Cavanagh, Sales and Project Manager, delle sfide del lavorare nello spazio museale.

Parlaci di te e di ImageBox Group.

Ho una vasta esperienza ed entusiasmo per progetti museali ed espositivi. Questi progetti sono in genere costruiti e progettati secondo i più alti standard nel proprio settore e vengono eseguiti con grande orgoglio una volta completati.

ImageBox Group opera da oltre 35 anni; per la maggior parte del tempo i nostri impianti di produzione sono stati basati a South Melbourne, Victoria. L'azienda offre servizi per display ed esposizioni, vendita al dettaglio, branding ed eventi a Melbourne e in tutta l'Australia e la Nuova Zelanda.

Abbiamo prodotto lavori per un ampio elenco di marchi di vendita al dettaglio globali, eventi importanti come l'Australian Open e i Giochi del Commonwealth e le principali attrazioni turistiche tra cui l'Australian War Memorial.

Qual era il brief e cosa stavi cercando di ottenere con il lavoro?

ImageBox è stato fortemente coinvolto nella costruzione originale dell'Australian Sports Museum nel 2008. Quest'anno, ha richiesto una riprogettazione completa, inclusi nuovi marchi, etichette grafiche di orientamento e finiture dei materiali. Allo stesso tempo, erano necessari un alto livello di tecnica di stampa e know-how per raggiungere i risultati di progettazione stabiliti dai designer e dal cliente.

Come sei stato ispirato a fare il lavoro?

Quando lavori con materiali di alta qualità, devi soddisfare grandi aspettative. Alza i tuoi standard e quelli del team di produzione.

Quanto tempo hai avuto per completare il progetto?

Un progetto di questa natura richiede circa sei mesi di project management, design artistico finito e lavoro di produzione. Man mano che il progetto si avvicina alla fine del completamento, è una proposta quotidiana con l'essere sul posto e l'installazione e la finitura degli elementi dell'ultimo minuto. La grafica stampata e la segnaletica sono gli ultimi elementi da inserire, poiché il sito deve essere in fase di pulizia. Stai anche navigando per completare alcuni elementi grafici in precedenza poiché altri mestieri devono completare i loro lavori dopo di te.

Quali sono i vantaggi delle scelte materiali che hai fatto?

Abbiamo richiesto materiali progettati per durare fino a o più di 10 anni in alcuni casi. Era importante che i materiali fossero compatibili con gli standard archivistici dei musei, poiché gli oggetti esposti hanno una notevole importanza storica. Per aumentare tale complessità, i prodotti dovevano essere "adatti ai bambini": tutto è stato fatto per garantire che i prodotti stampati resistessero agli studenti che li toccavano e interagivano con loro.

Abbiamo utilizzato una stampante LED Vutek GS e carta da parati Dreamscape per le principali aree grafiche delle pareti. La carta da parati è ignifuga e incollata al muro, annullando quindi il cedimento dell'adesivo. Per dare un risultato di alta qualità, le giunzioni dei pannelli nella grafica della parete sono state tagliate a filo per dare una finitura ordinata e pulita.


Abbiamo utilizzato un altro materiale di rivestimento murale chiamato Concreate per le pareti interne del museo. La finitura del colore è stata progettata per replicare la finitura esterna in cemento del Melbourne Cricket Ground all'esterno.

Infine, la coerenza del colore è stata fondamentale durante questo progetto. La segnaletica di orientamento all'interno dello spazio museale era a tema cromatico nelle diverse aree espositive. 2 colori spray Pak necessari per abbinarsi al colore stampato e viceversa. Questi colori sono stati tutti progettati per completare i colori delle pareti e del pavimento e le vetrine.

Quali sono state le principali sfide del progetto relative a tecnologia, materiali, installazione, design e sostenibilità?

  • Consistenza del colore

Mantenimento dell'uniformità del colore su più prodotti di stampa e dispositivi di output. Uno sforzo estremo è stato dedicato all'abbinamento dei colori all'inizio del progetto, con innumerevoli campioni e la restrizione del colore giusto per ottenere l'approvazione delle parti interessate del progetto. Una volta approvato, abbiamo dovuto mantenere quella coerenza attraverso i vari dispositivi di output e la miscelazione della vernice.

  • Pannelli in calcestruzzo

La seconda sfida sono stati i pannelli Concreate. Facevamo affidamento sui tempi dell'allestitore per fornire i pannelli, pretagliati ed etichettati di conseguenza. Ogni pannello è stato misurato e queste informazioni sono state trasmesse al team digitale che ha poi potuto tradurre tali informazioni nelle immagini, inclusa la spaziatura tra i pannelli. Fornivamo quindi prove digitali al cliente per l'approvazione e, in alcuni casi, ciò che avevamo originariamente redatto come immagine doveva essere rielaborato e riposizionato per assicurarci di ottenere l'immagine visivamente più accattivante lavorando con il layout. Una volta approvato, ogni pannello è stato stampato singolarmente e restituito al sito. Questi pannelli erano molto fragili, quindi dovevano essere maneggiati con molta attenzione. Avere la mano nella posizione sbagliata sul pannello lo farebbe scattare sotto il suo stesso peso. Tutto il merito va al nostro stampatore Steph, che ha compreso la complessità di questo materiale.

Come hai superato queste sfide?

Terminato il progetto, e con i conseguenti ritardi di altre commesse, abbiamo intrapreso la posa finale dei pannelli Concreate con i nostri posatori esperti, utilizzando colle specifiche necessarie per
incollare questi pannelli alla superficie della parete.



Quante persone sono state coinvolte nel progetto?

L'intero team di ImageBox ha un punto di contatto durante un progetto di questa portata. Ci vuole un grande team per mettere tutto insieme, soprattutto quando il progetto finisce. I nostri installatori specializzati hanno la pazienza e l'esperienza per portare a termine un lavoro con la massima qualità. L'intero team ha realizzato un progetto vetrina grazie alla loro esperienza.

Qual è il tuo aspetto preferito del prodotto?

La più grande ricompensa è il risultato finale: l'orgoglio di realizzare un magnifico prodotto finito attraverso una moltitudine di prodotti di stampa e metodi di produzione.

Cosa pensi di offrire ai clienti che i concorrenti non offrono?

La vasta esperienza e storia di ImageBox Group nel settore museale ed espositivo. Capiamo cosa ci vuole per produrre uno spazio museale di queste dimensioni; sappiamo che è molto importante lavorare e comunicare con un'ampia gamma di parti interessate per completare il progetto in tempo.


Inoltre, disponiamo di personale e risorse di alta qualità a disposizione per completare un progetto di questa portata per l'eccezionale qualità del lavoro necessario.

Cosa significa vincere il premio per ImageBox?

Questa è la prima volta che ImageBox presenta una candidatura ai FESPA Awards, quindi essere nella rosa dei candidati e vincere un premio è un grande risultato nella storia della nostra azienda. Essere in grado di mostrare un premio internazionale è un merito per il duro lavoro del nostro personale in tutti i reparti che si impegnano ogni giorno in modo straordinario per ciascuno dei nostri clienti.

I FESPA Awards torneranno nel 2025 – per maggiori informazioni visita qui .

by FESPA Staff Torna alle notizie

Diventa un membro FESPA per continuare a leggere

Per saperne di più e accedere a contenuti esclusivi sul portale Club FESPA, contatta la tua associazione locale. Se non sei un membro attuale, chiedi informazioni qui . Se non ci sono associazioni FESPA nel tuo paese, puoi unirti a FESPA Direct . Una volta diventato membro FESPA, puoi accedere al Portale Club FESPA.

Notizie recenti

Kornit: una nuova era nella stampa su poliestere
Consulenza aziendale

Kornit: una nuova era nella stampa su poliestere

Consideriamo la stampante Atlas Max Poly di Kornit, che consente la stampa digitale DTG in un solo passaggio, inclusi effetti e texture 3D, su quasi tutti i tessuti.

25-06-2024
Perché la personalizzazione della stampa è importante
Persone in stampa

Perché la personalizzazione della stampa è importante

Richard Askam, Ambasciatore dell’esperienza di personalizzazione di FESPA, spiega perché è fondamentale che gli stampatori abbraccino il concetto di personalizzazione.

25-06-2024
Abbigliamento sportivo ed economia circolare
Il mondo di domani

Abbigliamento sportivo ed economia circolare

Abbiamo parlato con Paul Foulkes-Arellano, fondatore di Circuthon, una società di consulenza sull’economia circolare, e relatore principale alla conferenza Sportswear Pro di quest’anno, dove ha discusso delle innovazioni nei materiali per l’abbigliamento sportivo.

25-06-2024
Printing SA: pronti per il futuro
Persone in stampa

Printing SA: pronti per il futuro

Abisha Katerere, Marketing Manager di Printing SA, un'associazione FESPA, parla delle prospettive del settore in Sud Africa e della motivazione dei giovani a entrare nel settore.

25-06-2024