Il mondo di domani

Sblocco della pipeline di personalizzazione

by FESPA Staff | 23/10/2023
Sblocco della pipeline di personalizzazione

L'esperto di personalizzazione James Lawrence-Jones condivide i suoi pensieri sul futuro della personalizzazione di massa.

James Lawrence-Jones è un consulente indipendente che fornisce consulenza su stampa, personalizzazione e fotografia. Ha più di 30 anni di esperienza in questi settori: più recentemente ha lavorato presso Albelli-Photobox Group per 15 anni in una serie di ruoli operativi senior, più recentemente come Direttore dell'Innovazione Tecnica del Gruppo e QHSS. In qualità di consulente, condivide l'esperienza acquisita e la sua competenza nel settore per garantire che i suoi clienti evitino le trappole incontrate durante la rapida crescita e sviluppo internazionale del Gruppo Photobox, che è cresciuto da 300 dipendenti a quasi 2.000 durante il suo mandato.

L' Esperienza di Personalizzazione , che ha avuto luogo in concomitanza con FESPA Global Print Expo all'inizio di quest'anno, ha tentato di mostrare le nuove direzioni di viaggio per il settore oltre al regalo - dove tutto è iniziato e che rimane il suo mercato più forte. E James afferma che è vero che la personalizzazione si sta insinuando in tutti gli aspetti della stampa e della produzione.

"I giorni in cui le mail generiche venivano stampate e inviate a persone che non avevano espresso interesse stanno morendo, se non sono già finiti", dice. “La personalizzazione nella comunicazione stampata è guidata sia dai professionisti del marketing che dai consumatori. Gli esperti di marketing perché ottengono una migliore generazione di lead e tassi di conversione più elevati. E i consumatori non vogliono vedere invii di posta generici a cui non hanno alcun interesse e che non sono nemmeno ecologicamente o socialmente responsabili.

Finché disponiamo della tecnologia e dei dati per identificare, indirizzare e personalizzare la comunicazione con i consumatori, l’opportunità di connettersi veramente con i clienti si espanderà dai contenuti digitali alla stampa fisica e ai prodotti.

“La personalizzazione sta esplodendo attraverso siti web, app, pubblicità: che si tratti della cronologia di navigazione su Amazon e Netflix, o dei link su cui fai clic su Google o Facebook, che stanno adattando la tua esperienza in qualcosa di unico e personalizzato solo per te. Quando la stampa era tutta litografica, non avevamo questa opportunità. Ma la stampa digitale ha consentito la stampa su richiesta, con una quantità minima di ordine [MOQ] pari a uno. Finché disponiamo della tecnologia e dei dati per identificare, indirizzare e personalizzare la comunicazione con i consumatori, l’opportunità di connettersi veramente con i clienti si espande dai contenuti digitali alla stampa fisica e ai prodotti”.

Ma i regali rimangono fondamentali per il fascino della personalizzazione. James non crede che ci sia qualche grande mistero sul perché funzioni. "È sia l'attaccamento emotivo che ottieni da un regalo personalizzato come destinatario, ma anche l'investimento emotivo che metti in un regalo come donatore e quindi la 'luce del donatore': il tipo speciale di gioia che provi nel vedere il vero coinvolgimento emotivo e la gioia sul volto del destinatario. Molte aziende hanno utilizzato lo slogan “dimostra loro che li conosci”: ora puoi fare scelte regalo che mostrano veramente quella connessione”.

Nuovi orizzonti tecnologici

La tecnologia sta già iniziando a supportare i clienti nei loro percorsi di personalizzazione, Chat GPT scrive messaggi "sentiti" in biglietti di auguri personalizzati e l'intelligenza artificiale (AI) fornisce ai clienti opzioni di progettazione creativa e supporto da utilizzare in una gamma sempre più ampia di prodotti personalizzati . Un esempio di ciò è la capacità di migliorare le immagini o suggerire idee di design creative alternative che potrebbero attrarre il cliente.

"La tecnologia ha chiaramente un ruolo da svolgere, soprattutto nel migliorare l'esperienza creativa del cliente di chi sceglie un regalo", afferma James. “Può essere semplice come scegliere un paio di preferenze o tratti caratteriali per il destinatario previsto e quindi guidare il cliente attraverso l'esperienza di progettazione creativa basata su alcune di queste scelte. È qui che la tecnologia e i dati dei clienti possono aiutare a sviluppare una comprensione delle esigenze dei clienti e a personalizzare le opzioni di progettazione creativa in base a tale conoscenza del cliente.

“Quando si lavora con immagini digitali, di solito qualsiasi immagine pubblicata sui social media viene ridimensionata e ridimensionata. Ma non vogliamo limitare i clienti per quanto riguarda le dimensioni dei prodotti che possono produrre. In definitiva, gli e-tailer non vogliono dire ai clienti che non possono avere ciò che vogliono. Pertanto l’aumento o l’upscaling è ora ampiamente disponibile, solitamente come parte di soluzioni di correzione e miglioramento delle immagini basate sull’intelligenza artificiale.

Un minor numero di start-up nel settore dei regali personalizzati non incoraggerà gli operatori più grandi del settore a mantenere l'attenzione all'innovazione

“Non è possibile risolvere questi problemi al 100%, ma è possibile migliorarli notevolmente. Digitalmente, è possibile recuperare, ridimensionare, migliorare e stampare immagini in dimensioni che su pellicola sarebbero state non stampabili senza rumore e degrado dell'immagine. L’uso della tecnologia è focalizzato sulla rimozione delle barriere, sulla creazione di facilità d’uso per il consumatore e sul supporto nella realizzazione di un ottimo prodotto”.

Abbattere le barriere

All'esperienza di personalizzazione, alcuni relatori avevano la sensazione che la personalizzazione non fosse decollata nella misura prevista, che ci fossero barriere all'adozione: i consumatori sono stati sufficientemente istruiti per sapere come sfruttare al massimo la personalizzazione?

James insiste sul fatto che i prodotti personalizzati sono resistenti e fanno parte del tessuto del processo di acquisto del consumatore. "Ci sarà sempre una parte della popolazione che preferisce i negozi fisici, che vanno in giro e si impegnano fisicamente con un prodotto", afferma.

“Ma chiaramente l’aumento dello shopping online è esponenziale e in gran parte inarrestabile. I regali personalizzati fanno parte di questo. Non penso che ci siano ostacoli all'adozione: tutti nel Regno Unito ora probabilmente hanno dato o ricevuto personalmente o conoscono qualcuno che ha ricevuto un regalo personalizzato di qualche tipo: una carta Moonpig o un regalo personalizzato con foto. Hanno visto la risposta emotiva e la felicità che i consumatori stanno ottenendo. Semmai, l’enorme quantità di scelta sta rallentando le persone. Penso che i consumatori probabilmente trascorrono tanto tempo cercando un’offerta online quanto finiscono per realizzare il prodotto finale”.

Ma è d’accordo che c’è la sensazione che l’innovazione abbia rallentato. "Ciò è probabilmente legato al consolidamento del mercato dei regali personalizzati online negli ultimi cinque-sette anni", afferma. “In una crisi legata al costo della vita, forse anche fare regali sta diventando più 'pratico'. Quindi le persone vogliono fare regali che le persone troveranno utili o ridurranno le loro spese o significheranno che non devono investire in queste cose. Pertanto, gli articoli personalizzati di lusso o stravaganti potrebbero essere meno popolari, ma sono disponibili migliaia di pratici regali personalizzati come coperte, tazze, cuscini, taglieri, qualunque cosa tu voglia. Non è necessario che sia stravagante.

“Questo è potenzialmente uno dei motivi per cui stiamo assistendo ad un appiattimento dei tassi percentuali di crescita per quanto riguarda i regali personalizzati, soprattutto rispetto alla crescita sperimentata prima e durante il COVID-19. A sua volta, ciò sta rallentando il processo di innovazione e gli investimenti necessari per realizzare tale innovazione. Inoltre, un minor numero di start-up nel settore dei regali personalizzati non incoraggerà gli operatori più grandi del settore a mantenere l’attenzione all’innovazione”.

Nel futuro

Allora, cosa riserva il futuro alla personalizzazione? James utilizza i suoi prodotti personalizzati preferiti come percorso per prevedere ciò che potrebbe accadere. "Sono un appassionato di grandi formati e decorazioni murali", afferma. “Adoro vedere esempi di personalizzazione di grande formato e adoro vedere stampe incorniciate o montate magnificamente. Credo che i prodotti ecologici, socialmente responsabili e non usa e getta continueranno a crescere. In genere, i regali personalizzati non sono considerati usa e getta perché sei personalmente interessato a loro."

Non stai semplicemente staccando una foto dal muro e mettendone un'altra: ti stai espandendo in modo evolutivo, creativo e modulare

“Ma qualcosa che sia modulare, intercambiabile o reversibile, in termini di decorazione murale o arredamento per la casa, penso che sia davvero interessante. Ad esempio, i riquadri fotografici ti consentono di aggiungerne altri con il passare del tempo per costruire una galleria a parete. I prodotti Connex-pix di Adventa o il sistema di decorazione murale IXXI sono ottimi esempi. Sono modulari, puoi scambiare le sezioni e le immagini sono reversibili. Puoi creare un modello di abbonamento in base all'aggiunta ad esso. Non ti limiti semplicemente a togliere una foto dal muro e a metterne un'altra: ti stai espandendo in modo evolutivo, creativo e modulare."

Esiste ancora una tecnologia pronta a fornire risultati migliori per la personalizzazione? “La sublimazione 3D o la sublimazione sottovuoto ha ancora spazio per svilupparsi. Questo è principalmente il modo in cui storicamente sono state prodotte cose come le custodie per telefoni con immagini avvolte, ma alla fine possono essere stampate su qualsiasi oggetto 3D (con i rivestimenti appropriati applicati). Il tuo asciugacapelli, il mouse del tuo computer, l'interruttore della luce potrebbero essere tutti stampati personalizzati molto facilmente. La sublimazione 3D viene già utilizzata per produrre di tutto, dalle scarpe personalizzate ai cruscotti delle auto unici fino alle palle da bowling personalizzate! Il mercato dei regali personalizzati e l'innovazione nelle tecnologie di stampa ora significano che puoi stampare letteralmente su qualsiasi cosa, quindi il cielo è il limite per l'innovazione!

“Non penso che il colore e la qualità fotografica nella stampa 3D siano avanzati quanto dovrebbero, ma ci stiamo arrivando. Ma è chiaro che il futuro della personalizzazione alla fine offrirà “tutto su richiesta”. Il futuro è già qui in alcuni luoghi – sta già accadendo. Se vuoi un libro, viene stampato su richiesta. Se desideri riprodurre la tua playlist su un LP in vinile, puoi stamparlo, stamparlo in 3D o "tagliarlo" su richiesta. La stampa personalizzata su richiesta non potrà che aumentare, espandendosi in ogni aspetto del consumismo. Può essere guidato dalla progettazione, utilizzando la tecnologia per tenere sotto controllo il consumatore e l’intelligenza artificiale per creare opere d’arte e progetti, e potenzialmente mantenere un basso costo di produzione con rifiuti ridotti, zero scorte di magazzino e così via”.

Personalizzazione completa

Non ci sarà alcun motivo per cui il tuo divano o l'arredamento della tua casa debbano essere uguali a quelli di qualsiasi altra parte del paese. Tutto sarà completamente personalizzato. "E non si tratta solo di inserire un logo o il proprio nome sopra, ma di stampare l'intero modello personalizzato sul tessuto, produrre su richiesta e spedire il prodotto desiderato nella dimensione desiderata con uno spreco minimo e un impatto ambientale inferiore rispetto al migliaia di metri di tessuto che vengono tipicamente prodotti per gamme pre-progettate”.

I settori della stampa che lavorano sull'arredamento della casa e sulla moda sono all'avanguardia, dice. “Tra meno di 10 anni, non andrai più all'Ikea e dirai: 'Avrò quel divano con quel modello standard.' Dirai: "Prenderò quel divano". Ecco il mio modello: realizzalo per me' e diventerà un requisito standard. Lo stesso varrà nella moda; le capsule collection stampate su richiesta stanno già colpendo le passerelle utilizzando tessuti stampati digitalmente su richiesta, offrendo scelte di moda convenienti e più sostenibili dal punto di vista ambientale. Stanno arrivando capi di abbigliamento personalizzati unici e on-demand, che sono molto più di un semplice logo sulla maglietta.

"Negli ultimi anni c'è stato un vero e proprio aumento del numero di aziende che forniscono piattaforme affinché le persone possano creare i propri negozi online di stampa su richiesta (Etsy, Printful, Gelato, Printify, Gooten e così via), sempre più commerciali gli stampatori stanno riconoscendo questa opportunità di crescita e si stanno muovendo in quello spazio e diventando centri di evasione ordini/imprese di stampa per alcuni di questi aggregatori online o fornitori di servizi. Supportando la stampa on demand, la produzione MOQ 1 rappresenta chiaramente un'opportunità commerciale in crescita e il settore della stampa ne sta diventando sempre più consapevole e coinvolto.

“I vantaggi della personalizzazione nei prodotti print on demand sono chiari: elevato impatto emotivo, aumento del valore percepito del prodotto, maggiore fedeltà e richiamo del cliente e del marchio, migliore differenziazione del prodotto e potenzialmente minori sprechi/riduzione dell’impatto ambientale.

"La tecnologia di supporto è in rapida evoluzione sia per fornire ai consumatori strumenti creativi e di progettazione facili da usare per 'rendere tutti designer', sia per fornire agli stampatori gli strumenti e la gestione dei dati per soddisfare in modo efficace le aspettative uniche dei clienti nella produzione di un prodotto on-line." richiedi un prodotto personalizzato con un MOQ pari a 1. La tecnologia di produzione è lì per consentire la stampa su quasi tutte le superfici, quindi la sfida ora è dare priorità e ridimensionare l’innovazione di prodotto”.

James è disponibile per personalizzazione, consulenza nel settore della stampa e della fotografia, competenza operativa, consulenza tecnica e supporto al progetto. Puoi inviare un'e-mail a James all'indirizzo james@lawrence-jones.com

by FESPA Staff Torna alle notizie

Diventa un membro FESPA per continuare a leggere

Per saperne di più e accedere a contenuti esclusivi sul portale Club FESPA, contatta la tua associazione locale. Se non sei un membro attuale, chiedi informazioni qui . Se non ci sono associazioni FESPA nel tuo paese, puoi unirti a FESPA Direct . Una volta diventato membro FESPA, puoi accedere al Portale Club FESPA.

Notizie recenti

In che modo la produzione di adesivi personalizzati può aumentare le entrate
Consulenza aziendale

In che modo la produzione di adesivi personalizzati può aumentare le entrate

Abbiamo parlato con Antigro Designer del suo nuovo software personalizzato che mira a reinventare la produzione di adesivi.

28-05-2024
Ricami multicolori su richiesta
Consulenza aziendale

Ricami multicolori su richiesta

Conny Svanberg, esperta di ricamo digitale presso Coloreel ed espositore alla sezione Personalize Make Wear presso Personalized Experience e Sportswear Pro 2024, parla della sublimazione della tintura e della gestione del colore.

28-05-2024
Iniziare con la sensazione tattile: swissQprint
Consulenza aziendale

Iniziare con la sensazione tattile: swissQprint

Carmen Eicher, Chief Sales and Marketing Officer, swissQprint e Claudio Müller, Application Engineer, discutono del business della costruzione aptica.

28-05-2024
Come le aziende di stampa possono avere rapporti migliori con personale nuovo e giovane
Come guidare

Come le aziende di stampa possono avere rapporti migliori con personale nuovo e giovane

Il reclutamento e la fidelizzazione rimangono un problema in molte aziende di stampa. Abbiamo parlato con Chloe Combi, autrice di best seller ed esperta di generazioni emergenti, di come gli stampatori possono massimizzare il loro rapporto con i giovani lavoratori.

28-05-2024