Come guidare

Come garantire finanziamenti in tempi economici difficili

by FESPA Staff | 25/11/2023
Come garantire finanziamenti in tempi economici difficili

Le piccole imprese hanno bisogno di nuove strategie per garantire i finanziamenti di fronte alle sfide economiche, dalle iniziative governative alle fonti alternative e alle collaborazioni.

In un panorama economico turbolento caratterizzato da un’inflazione elevata, tassi di interesse in aumento e una crisi del costo della vita, i piccoli stampatori si trovano ad affrontare sfide senza precedenti. Non solo i costi operativi per le piccole tipografie sono elevati, ma la pressione finanziaria colpisce anche i loro clienti. Ciò potrebbe portare a una riduzione della domanda di servizi di stampa o al desiderio di prodotti più pratici: quelli "indispensabili" piuttosto che "interessanti".

Nell’affrontare queste sfide, i piccoli stampatori devono non solo adattare le proprie strategie finanziarie, ma anche cercare in modo proattivo soluzioni di finanziamento innovative per garantire la resilienza e la sostenibilità delle loro attività in un clima economico tempestoso.

Potrebbe essere necessario trovare il giusto tipo di opzione di finanziamento per consentirti di:

  • Configura la tua attività
  • Acquista in un'attività di stampa esistente
  • Acquisire attrezzature e beni
  • Acquisire locali
  • Fornire capitale circolante
  • Crescita finanziaria
  • Affrontare le tasse


Prepararsi a chiedere un finanziamento è un passaggio fondamentale per qualsiasi piccola tipografia che desidera ottenere un sostegno finanziario. Ecco una guida completa sulle informazioni di cui ha bisogno uno stampatore per presentare un caso convincente di finanziamento:

1. Piano aziendale:
- Riepilogo esecutivo: fornisci una panoramica concisa della tua attività di stampa, inclusa la missione, la visione e gli obiettivi chiave.
- Descrizione dell'azienda: dettaglia la storia della tua attività di stampa, il suo stato attuale e gli obiettivi futuri.
- Prodotti e servizi: delinea chiaramente la gamma di servizi di stampa offerti e le eventuali aree di specializzazione.
- Analisi di mercato: dimostra la tua comprensione del settore della stampa, del mercato di riferimento e del panorama competitivo.
- Struttura organizzativa: delinea la struttura della tua azienda, compreso il personale chiave e i relativi ruoli.

2. Bilancio:
- Conto economico: presenta le entrate e le uscite in un periodo specifico, evidenziando la redditività.
- Bilancio: mostra le attività, le passività e il patrimonio netto della tua azienda per fornire un'istantanea della sua salute finanziaria.
- Rendiconto del flusso di cassa: illustra come il denaro entra ed esce dalla tua attività di stampa.

3. Scopo e importo del finanziamento:
- Definisci chiaramente il motivo per cui hai bisogno di finanziamenti e quanto stai cercando. Che si tratti di aggiornamenti delle attrezzature, espansione o capitale circolante, sii specifico.

4. Utilizzo dei fondi:
- Spiega come intendi utilizzare i fondi. Che si tratti dell'acquisto di nuove apparecchiature di stampa, dell'assunzione di personale aggiuntivo o dell'ampliamento dei servizi, fornisci un'analisi dettagliata.

5. Proiezioni finanziarie:
- Offrire proiezioni finanziarie realistiche e ben studiate per il futuro. Ciò potrebbe includere previsioni sui ricavi, proiezioni di spese e margini di profitto previsti.

6. Garanzia:
- Se si cerca un prestito, identificare eventuali beni o garanzie che possano garantire il finanziamento. Potrebbero trattarsi di attrezzature, proprietà o altri beni di valore posseduti dall'azienda di stampa.

7. Storia creditizia:
- Fornire informazioni sulla storia creditizia della vostra attività di stampa. Una solida storia creditizia può migliorare la tua credibilità quando cerchi finanziamenti.

8. Valutazione del rischio:
- Riconoscere i potenziali rischi e le sfide che la tua attività di stampa potrebbe affrontare e delineare strategie per mitigare tali rischi.

9. Documentazione legale e di conformità:
- Assicurati che tutta la documentazione legale e di conformità per la tua attività di stampa sia in ordine. Ciò può includere licenze commerciali, permessi e rispetto delle normative di settore.

10. Storia creditizia personale e aziendale:
- Preparati a condividere la storia creditizia personale e aziendale, soprattutto se sei un piccolo imprenditore. I finanziatori spesso considerano l’affidabilità creditizia sia dell’individuo che dell’azienda.

11. Piano di rimborso:
- Delinea chiaramente come intendi rimborsare il finanziamento. Che si tratti di rate mensili, di una percentuale sulle entrate o di un altro metodo, fornisci un piano di rimborso dettagliato.

Preparandosi accuratamente con queste informazioni, una piccola tipografia può presentare argomenti convincenti per il finanziamento, infondendo fiducia nei finanziatori, negli investitori o nei fornitori di sovvenzioni.

Finanziamenti bancari

I finanziamenti bancari tradizionali rimangono una pietra miliare per gli stampatori più piccoli in cerca di sostegno finanziario. Nel Regno Unito, la British Business Bank è un’istituzione fondamentale dedicata a facilitare l’accesso ai finanziamenti per le piccole imprese, comprese le tipografie. Attraverso programmi come l’Enterprise Finance Guarantee (EFG), le piccole tipografie ottengono l’accesso a prestiti e scoperti di conto, supportandole nell’acquisizione di attrezzature di stampa aggiornate o nell’espansione dei propri servizi.

La scelta di un prestito garantito consente alla tua azienda di accedere ai fondi impegnando un bene aziendale come garanzia. Questa attività può comprendere varie partecipazioni, come azioni o proprietà. Se non sei in grado di rimborsare il prestito aziendale garantito, il creditore si riserva il diritto di vendere il bene designato come mezzo per recuperare i fondi. Sebbene il vantaggio di questo approccio risieda nei tassi di interesse più bassi e nella possibilità di ottenere importi di prestito maggiori, è fondamentale valutare le proprie capacità di rimborso, poiché l’inadempienza sul prestito mette a rischio di decadenza il bene garantito.

In alternativa, un prestito aziendale non garantito offre alla tua azienda la flessibilità di prendere in prestito fondi senza richiedere alcuna risorsa aziendale come garanzia. Poiché questo tipo di prestito aziendale comporta un livello di rischio più elevato per il creditore, è accompagnato da tassi di interesse elevati. Sebbene l’assenza di garanzie collaterali semplifichi il processo di richiesta, le aziende dovrebbero essere preparate alla responsabilità finanziaria che deriva da tassi di interesse più elevati quando optano per un prestito non garantito.

Iniziative del governo

I governi del Regno Unito e dell’Europa rispondono alle sfide uniche affrontate dai piccoli stampatori con iniziative su misura. Nel Regno Unito, gli Innovate UK Smart Grants esemplificano il sostegno del governo alle aziende di stampa orientate all’innovazione. Queste sovvenzioni, disponibili per i piccoli stampatori con sede nel Regno Unito, si concentrano su progetti di trasformazione come l’adozione di pratiche di stampa sostenibili o l’investimento in tecnologie di stampa all’avanguardia. Allo stesso modo, la Banca europea per gli investimenti (BEI) offre finanziamenti e sostegno finanziario ai piccoli stampatori di tutta Europa, promuovendo lo sviluppo economico e l’innovazione nel settore della stampa.

Fonti di finanziamento alternative

Il panorama dei finanziamenti si è evoluto con l’avvento delle piattaforme di crowdfunding. Fondi come Crowdcube e Seedrs, entrambi con sede nel Regno Unito, hanno rivoluzionato il modo in cui le piccole imprese raccolgono capitali. Le campagne di successo includono una piccola tipografia che lancia una campagna per acquisire macchine da stampa digitali all'avanguardia, dimostrando il potere dei finanziamenti sostenuti dalla comunità. Essendo un prodotto nuovo ed entusiasmante che cattura l'immaginazione delle persone, le stampanti 3D in particolare sono state in grado di garantire finanziamenti, raggiungere le popolazioni interessate e promuovere l'innovazione in prodotti sostenibili.

In tutta Europa, il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) svolge un ruolo fondamentale nel sostenere le piccole tipografie europee attraverso capitali di rischio e garanzie, promuovendo l’innovazione e l’imprenditorialità nel settore della stampa.

Costruire partnership strategiche

Le partnership strategiche rappresentano una via dinamica per i piccoli stampatori che cercano sostegno finanziario e opportunità di collaborazione nel Regno Unito e in Europa. La Knowledge Transfer Partnership (KTP) nel Regno Unito facilita la collaborazione tra piccoli stampatori e istituzioni accademiche, promuovendo l'innovazione e la crescita nel settore della stampa. Ad esempio, una piccola azienda tipografica potrebbe collaborare con un’università per sviluppare inchiostri da stampa rispettosi dell’ambiente, dimostrando il potenziale di crescita sostenibile e innovazione nel settore.

Diversificare i flussi di entrate

La diversificazione rimane una strategia cruciale per i piccoli stampatori nel Regno Unito e in Europa che cercano di rafforzarsi contro le incertezze economiche. Il fondo UK Research and Innovation (UKRI) Industrial Strategy Challenge sostiene i piccoli stampatori nella diversificazione attraverso progetti di ricerca e sviluppo. Esempi concreti includono una piccola tipografia che diversifica i propri servizi per includere la stampa di articoli promozionali o soluzioni di imballaggio personalizzate, dimostrando il potere della diversificazione strategica nel settore della stampa.

Nell’affrontare le sfide economiche, garantire finanziamenti per le piccole tipografie richiede un approccio articolato che si concentri su esempi specifici per regione adattati al settore della stampa. Le strategie su misura nell’ambito dei finanziamenti bancari tradizionali, le iniziative governative, le fonti alternative come il crowdfunding e i partenariati strategici, nonché la diversificazione, forniscono una tabella di marcia per le piccole tipografie. Sfruttando questi esempi a proprio vantaggio, i piccoli stampatori non solo possono superare la tempesta economica, ma emergere più forti, più resilienti e ben preparati per prosperare di fronte alle avversità nel dinamico panorama della stampa.

by FESPA Staff Torna alle notizie

Diventa un membro FESPA per continuare a leggere

Per saperne di più e accedere a contenuti esclusivi sul portale Club FESPA, contatta la tua associazione locale. Se non sei un membro attuale, chiedi informazioni qui . Se non ci sono associazioni FESPA nel tuo paese, puoi unirti a FESPA Direct . Una volta diventato membro FESPA, puoi accedere al Portale Club FESPA.

Notizie recenti

 Tutto quello che devi sapere su Midjourney e la grafica AI
Consulenza aziendale

Tutto quello che devi sapere su Midjourney e la grafica AI

Marshall Atkinson, autore della newsletter Midjourney Experience, spiega come questo incredibile strumento di intelligenza artificiale può sbloccare la creatività progettuale.

23-02-2024
 Mimaki e la potenza della stampa DTF
Consulenza aziendale

Mimaki e la potenza della stampa DTF

Marc Verveem, Product Manager EMEA di Mimaki Europe, parla dell'efficienza dei costi e dei vantaggi in termini di sostenibilità della stampa diretta su pellicola (DTF).

23-02-2024
Come integrare l'intelligenza artificiale nei servizi clienti
Come guidare

Come integrare l'intelligenza artificiale nei servizi clienti

I chatbot stanno diventando sempre più utili e sofisticati. Cosa possono fare per te e perché le aziende di stampa dovrebbero abbracciare questo aspetto dell’intelligenza artificiale rivolto al cliente?

23-02-2024
Chiudere i confini del carbonio con CBAM
Consulenza aziendale

Chiudere i confini del carbonio con CBAM

Gli stampatori dovranno essere consapevoli delle loro emissioni future e dovranno rimanere conformi alle nuove tasse sul carbonio sia nell’Unione Europea che nel Regno Unito.

23-02-2024