Caratteristiche

Quali sono le principali tendenze nel packaging sostenibile?

by Rob Fletcher | 24/11/2023
Quali sono le principali tendenze nel packaging sostenibile?

Rob Fletcher esamina 2 tendenze chiave e scopre di più su come lavorare con materiali sostenibili ti aiuterà a trarre vantaggio dalla crescente domanda di imballaggi rispettosi dell'ambiente.

Sebbene siamo tutti consapevoli del rumore che si fa intorno alla sostenibilità, ciò che è importante per i fornitori di servizi di stampa (PSP) è applicarla al tipo di lavoro che producono o ai mercati in cui intendono entrare.

Dopotutto, puoi impegnarti molto per diventare un'azienda più sostenibile, ed è giusto che sia così, dato che tutti facciamo la nostra parte nella protezione del pianeta, ma se sei in grado di utilizzare questa immagine migliorata per ottenere nuovo lavoro, allora avrai la possibilità di una sorta di doppia vittoria.

Un mercato ad ampio raggio in cui la sostenibilità gioca un ruolo importante è quello del packaging. La domanda di imballaggi a base di carta è aumentata vertiginosamente negli ultimi anni poiché marchi e rivenditori cercano di lavorare con materiali che possano essere facilmente riciclati e abbiano un minore impatto sull’ambiente. Se puoi offrire questo, allora hai la possibilità di assicurarti parte di questo lavoro.

Qui, FESPA.com parla con i fornitori più informati per scoprire i loro ultimi materiali di imballaggio e i principali vantaggi ambientali che offrono ai PSP e ai loro clienti.

Crescente pressione da parte dei consumatori

Innanzitutto, Antalis offre al mercato una gamma di soluzioni di imballaggio. John Garner, responsabile della sostenibilità, dell'innovazione e del design di Antalis, ha affermato che uno dei suoi clienti è alla ricerca di una soluzione più sostenibile e spetta all'azienda rispondere.

"C'è un'enorme pressione da parte dei consumatori affinché riducano la quantità di rifiuti che ricevono", ha affermato Garner. “È un messaggio che le aziende non possono ignorare; Antalis dispone di dati provenienti da sondaggi da noi condotti che suggeriscono che le decisioni di acquisto sono guidate dalla sostenibilità.

Didascalia: I consumatori attribuiscono maggiore importanza al packaging sostenibile

“Se guardiamo indietro di 10 anni, la sostenibilità ha avuto un peso di circa il 10% nel processo decisionale. Adesso è oltre il 25%. La continua crescita dell’e-commerce ha indubbiamente esposto più persone al packaging. Non dimentichiamo che tutti gli imballaggi a fine vita sono la spazzatura di qualcuno! Pertanto, spetta all’intero settore e ai consumatori richiedere soluzioni più sostenibili”.

Garner ha continuato affermando che Antalis lavora costantemente su nuovi substrati e materiali, aggiungendo che garantisce a tutti i clienti che offrirà sempre una soluzione più sostenibile di quella che stanno utilizzando ora.

Inoltre, Garner lancia un avvertimento al mercato in termini di greenwashing, affermando che Antalis può aiutare i clienti a identificare soluzioni veramente sostenibili per l'imballaggio.

"Ci sono numeri reali e dati scientifici su come e perché le soluzioni hanno un impatto sull'ambiente: Antalis può aiutare a superare questo problema", ha affermato.

Passi significativi verso un futuro sostenibile

Il prossimo è Sulapac, un fornitore specializzato di soluzioni alternative alla plastica, compresi materiali adatti all’uso nella produzione di imballaggi. Il cofondatore e amministratore delegato Suvi Haimi ha affermato che, sulla base dell'esperienza di Sulapac, la sostenibilità è al centro delle discussioni sugli imballaggi. Tuttavia, ha aggiunto Haimi, il livello di ambizione e gli obiettivi specifici di sostenibilità variano notevolmente.

“Alcuni player sono contenti se riescono a ridurre anche solo un po’ l’utilizzo dei materiali, mentre altri mirano a sostituire tutta la plastica a base di petrolio nei loro imballaggi con opzioni più sostenibili per ridurre l’impronta di carbonio e affrontare l’inquinamento da plastica”, ha affermato Haimi.

“Anche il prezzo e la funzionalità giocano ancora un ruolo importante. La buona notizia è che oggi sono disponibili sul mercato alternative di materiali sostenibili e di origine biologica che possono competere pienamente con la plastica convenzionale, consentendo ai marchi di mantenere i loro rigorosi standard di qualità e di compiere passi significativi verso un futuro più sostenibile”.

Haimi prosegue attirando l'attenzione sullo sviluppo chiave dell'azienda di Sulapac, un materiale di origine biologica con un basso impatto di carbonio che incorpora materie prime derivate dai rifiuti e flussi secondari e non lascia dietro di sé microplastiche permanenti o sostanze tossiche, pur soddisfacendo gli standard di qualità del mondo. marchi di lusso più prestigiosi. Chanel è un utente e collabora con l'azienda dal 2018.

“I nostri materiali presentano molti vantaggi rispetto alla plastica convenzionale: sostituendo la plastica convenzionale con i materiali Sulapac, le aziende possono eliminare l’inquinamento da microplastiche, ridurre l’impronta di carbonio e ridurre la dipendenza dal petrolio”, ha affermato Haimi.

“Quando si parla di tendenze di sostenibilità nel packaging, la plastica riciclata è chiaramente qualcosa che molti vedono come la soluzione definitiva. Sfortunatamente, questa è una falsa credenza, per tre ragioni: nel riciclo meccanico è sempre necessario aggiungere materiale vergine al processo, mentre il riciclo chimico della plastica convenzionale richiede temperature elevate e sostanze chimiche pericolose. Infine, la plastica riciclata non risolve il problema dell’inquinamento da microplastiche”.

Didascalia: Antalis afferma che la domanda di imballaggi sostenibili è in aumento in tutta la sua base di clienti. Nella foto: un materiale a nido d'ape di Antalis

Il punto chiave qui, ha sottolineato Haimi, è che Sulapac e materiali simili possono essere efficacemente riciclati chimicamente a basse temperature con rese eccellenti e senza emissioni di microplastiche. Il materiale risultante può quindi essere utilizzato per creare nuovi prodotti conformi al contatto alimentare.

“Per risolvere il problema dell’inquinamento da plastica, che è in gran parte legato ai rifiuti di imballaggio, l’unico modo possibile è abbandonare la plastica di origine fossile”, ha affermato Haimi. “È chiaro che questo tipo di transizione non avviene dall’oggi al domani, ma con un adeguato supporto legislativo e aumentando la consapevolezza di tutte le parti interessate, possiamo accelerare il passaggio a materiali e imballaggi biodegradabili di origine biologica che possono essere efficacemente riciclati. Unisciti a noi nella costruzione di un ciclo infinito di bene”.

Prepararsi per la sostenibilità

Anche se in questo caso l’attenzione si è concentrata principalmente sui materiali, anche la scelta dei macchinari può svolgere un ruolo importante nelle capacità di produzione degli imballaggi. Biopax, con sede nell'Irlanda del Nord, ha recentemente acquistato una seconda Speedmaster XL 106 da Heidelberg per supportare la sua produzione di imballaggi ecologici.

Biopax opera principalmente nel Regno Unito e in Irlanda, preparando soluzioni di imballaggio come cartoni stampati, involucri di carta ed etichette per i settori alimentare, delle bevande e non alimentare. Nell'ambito dei suoi piani strategici di crescita, Biopax ha iniziato ad esportare nei mercati europei e intende creare impianti di produzione per imballaggi sostenibili in Europa, India e Repubblica popolare cinese. Ciò lo ha portato al nuovo investimento.

"Avere due macchine da stampa con pari capacità in termini di stampa di alta qualità, output ottimale e tempi di installazione/inattività ridotti rafforzerà la nostra contingenza nella parte più complessa del nostro processo di produzione", il direttore vendite e marketing di Biopax Liam O' Ha detto Connor.


Didascalia: Sulapac considera Chanel solo uno dei marchi di lusso con cui collabora sul packaging sostenibile (Credito immagine: Sulapac)

Declan Martin, account manager di Heidelberg, ha aggiunto: “Lo Speedmaster XL 106 offre molteplici vantaggi straordinari. È altamente efficiente dal punto di vista energetico, offre una qualità di stampa impeccabile e prestazioni eccezionali. Abbiamo un forte rapporto con Biopax e siamo lieti che abbiano scelto Heidelberg ancora una volta con il suo secondo Speedmaster XL 106 con tecnologia Push-to-Stop."

Questo acquisto forse riassume questo mercato: in continua evoluzione. Mentre i PSP affrontano sfide nuove e più difficili in termini di fornitura di imballaggi sostenibili, materiali innovativi arrivano continuamente sul mercato, consentendo loro di superare questi ostacoli e fornire imballaggi di alta qualità e rispettosi del pianeta ai clienti in un’ampia gamma di mercati.

by Rob Fletcher Torna alle notizie

Interessato ad entrare a far parte della nostra community?

Richiedi oggi stesso per entrare a far parte della tua Associazione FESPA locale o FESPA Direct

Informarsi oggi

Notizie recenti

Personalizzazione: colmare il divario tra la domanda dei consumatori e le moderne capacità produttiv
Blog

Personalizzazione: colmare il divario tra la domanda dei consumatori e le moderne capacità produttiv

Prima del suo intervento alla conferenza Personalized Experience 2024 (20 marzo presso RAI Amsterdam, Paesi Bassi), Marie-Eve Lemieux, Chief Solutions Officer di Mediaclip, approfondisce come colmare il divario tra la domanda dei consumatori di prodotti personalizzati e le moderne capacità di produzione.

23-02-2024
Adozione dell'intelligenza artificiale nel settore della decorazione di indumenti
Caratteristiche

Adozione dell'intelligenza artificiale nel settore della decorazione di indumenti

Marshall Atkinson discute le nuove opportunità offerte dall'utilizzo dell'intelligenza artificiale nella decorazione degli indumenti. Marshall copre anche le metriche basate sull'intelligenza artificiale e le esperienze dei clienti guidate dall'intelligenza artificiale.

23-02-2024
Cosa aspettarsi da Sportswear Pro 2024
Podcast

Cosa aspettarsi da Sportswear Pro 2024

Parliamo con Sam Taylor di The Good Factory della prossima mostra Sportswear Pro 2024 e di cosa possono aspettarsi i visitatori quando parteciperanno.

23-02-2024
Gli investimenti sono in cima all'agenda dei decisori senior di FESPA Middle East 2024
Comunicati stampa

Gli investimenti sono in cima all'agenda dei decisori senior di FESPA Middle East 2024

La fiera inaugurale FESPA Middle East 2024 (29 – 31 gennaio 2024, Dubai Exhibition Centre) ha messo in contatto decisori senior di aziende di stampa e segnaletica con i principali fornitori e distributori OEM e ha presentato un ricco programma di contenuti formativi, facilitando le conversazioni su investimenti e partnership e piani di crescita del settore.

23-02-2024