Sustainability

Opzioni sostenibili per display indoor

by Nessan Cleary | 29/02/2024
Opzioni sostenibili per display indoor

Nessan Cleary spiega come la stampa di grande formato non sia sempre vista come l'area più attenta all'ambiente, ma esistono numerose opzioni e opportunità sostenibili per le applicazioni per interni.

Il mondo naturale non è molto gentile con i display stampati. I raggi UV della luce solare fanno sbiadire i pigmenti, mentre la pioggia può danneggiare i substrati e il vento può abbattere i cartelli. Pertanto, i display per esterni devono essere robusti e ciò spesso porta a sfide quando si tratta di reperire supporti sostenibili e di riciclare tali grafiche.

Nessuna di queste preoccupazioni si applica alla grafica per interni, quindi non c'è motivo per non considerare la sostenibilità di questi display, che ci dà la possibilità di essere gentili con il mondo naturale. Anzi, poiché molte aziende devono verificare la propria sostenibilità, i clienti chiedono sempre più spesso ai fornitori di servizi di stampa di offrire loro opzioni sostenibili. E poiché la tendenza sta volgendo a favore dell’utilizzo di materiali sostenibili, ulteriori sviluppi e volumi più elevati stanno portando anche a costi inferiori, in particolare per le applicazioni interne, così che il prezzo non è più la svolta che avrebbe potuto essere qualche anno fa .

Forse il primo punto da cui iniziare è: cosa intendiamo per sostenibile? Idealmente, ciò dovrebbe significare l’utilizzo di materiali naturali facilmente sostituibili, come il legno proveniente da alberi teneri come il pino che può crescere abbastanza rapidamente. La maggior parte delle plastiche, invece, ha una base petrolchimica che dipende in ultima analisi dal petrolio, che non è sostituibile, anche se alcune sono più facili da riciclare e riutilizzare rispetto ad altre.

Un’altra misura della sostenibilità è la facilità con cui tali prodotti possono essere riciclati. Non c'è nulla di ecologico nelle discariche e nell'abbondanza di materiali che possono essere riciclati. Allo stesso modo, alcuni materiali sono commercializzati come ecologici perché contengono un certo grado di materiale riciclato, ma ciò non significa necessariamente che possano essere riciclati.

Alcuni materiali, come i pannelli rigidi, vengono venduti sulla base del fatto che la grafica può essere sostituita e il pannello riutilizzato più volte. Questo è migliore di una scheda monouso e potrebbe essere l'opzione più economica per i display per esterni, ma è meno un argomento per la grafica per interni.

Alcune tecnologie di stampa sono più adatte per le applicazioni interne. Il più ovvio sono gli inchiostri acquosi, che sono in grado di ottenere un’ampia gamma di colori. Diversi fornitori, tra cui HP, Canon ed Epson, vendono queste stampanti in larghezze che vanno da 600 mm a 1,6 m, con risoluzioni di stampa fino a 1200 dpi, adatte per la visualizzazione ravvicinata.

Le stampanti in resina, note anche come latex, utilizzano inchiostri a base d'acqua relativamente facili da riciclare. Anche in questo caso c'è una buona scelta tra HP, Epson e Ricoh e queste stampanti hanno l'ulteriore vantaggio di poter essere utilizzate anche per applicazioni esterne.

Gli inchiostri UV, sebbene ampiamente utilizzati, sono generalmente meno adatti per applicazioni interne perché producono un odore evidente che può persistere per una settimana o più.

Questo bancone è stato realizzato con Reboard, adatto per espositori POS rigidi

Substrati

In termini di substrati, esistono diversi tipi di materiali che sono più sostenibili di altri. I tessuti, inclusa la tela, offrono uno dei percorsi più semplici per il riciclaggio e sono estremamente versatili quando si tratta di grafica espositiva, essendo adatti per striscioni, bandiere, display retroilluminati e rivestimenti murali. È possibile stampare direttamente su alcuni tessuti rivestiti utilizzando una stampante standard in resina o lattice o anche una stampante dedicata diretta su tessuto.

Tuttavia, un'alternativa migliore sarebbe quella di utilizzare una stampante a sublimazione, che stamperà su una carta trasferibile, quindi utilizzare una pressa a caldo per sublimare l'immagine sul tessuto. Ciò spingerà l'inchiostro nelle fibre del tessuto, garantendo colori vivaci e una sensazione naturale alla grafica.

I tessuti hanno anche un ulteriore vantaggio: sono leggeri e facili da consegnare. Nella maggior parte dei casi possono essere spediti a un cliente e il cliente può installare lui stesso la grafica, risparmiando sia sui costi che sull'impatto ambientale associati al trasporto. Sono inoltre facilmente rivestibili con una soluzione ritardante di fiamma per soddisfare gli standard di sicurezza antincendio.

La carta e il cartoncino spesso sono supporti sostenibili e facilmente riciclabili, adatti per poster e segnaletica per interni, anche se di solito dovranno essere tenuti in una cornice o attaccati a qualcosa come un muro. Tuttavia, esistono anche numerosi substrati in cartone a base di carta che sono altrettanto ecologici e offrono una buona rigidità per i display indipendenti. I substrati a base di carta dovrebbero essere dotati della certificazione FSC, o Forest Stewardship Council, per garantire a te e ai tuoi clienti che provengono da fonti sostenibili.

Sono disponibili numerosi cartoncini rigidi in cartone, ideali per contenitori per rifiuti, espositori e dispenser per punti vendita. Questi utilizzano principalmente un nucleo di carta disposto a nido d'ape inserito tra due facce di carta stampabili. Uno dei più noti tra questi è Dufaylite, che produce Ultraboard per il mercato della segnaletica e degli espositori. Si dice che abbia un nucleo denso adatto al taglio a V ed è disponibile in diverse dimensioni fino a 3000 x 1600 mm. È certificato FSC e carbon neutral.

La forma svedese Swedboard produce un cartone rigido sostenibile a base di carta, sebbene il suo nucleo di carta utilizzi un modello diverso dal solito nido d'ape che, a suo dire, offre una migliore rigidità e meno polvere quando viene tagliato. Reboard, sempre dalla Svezia, offre una gamma di tavole con una struttura simile ma una scelta di finiture diverse.

La scelta è più limitata quando si tratta di materiali per banner, anche se MTX Display vende un banner Kavalan Eco biodegradabile che si dice sia adatto sia per uso interno che esterno. Può essere saldato ma non contiene PVC e si dice che sia il 50% più leggero del PVC. Ha un rivestimento leggermente biodegradabile a base d'acqua che contiene enzimi che favoriscono la decomposizione in modo che possa rompersi naturalmente in una discarica.

Ci sono anche alcune pellicole che non utilizzano il PVC, anche se utilizzano principalmente una forma diversa di plastica come polipropilene, PET o poliestere. Questi materiali sono generalmente più facili da riciclare rispetto al PVC e quindi più rispettosi dell’ambiente, sebbene non sostenibili come i tessuti o i prodotti a base di legno. Detto questo, alcune applicazioni possono essere soddisfatte solo con una grafica a base di pellicola e questi materiali rappresentano un miglioramento significativo rispetto al PVC.

Ne consegue ovviamente che l'aggiunta di ulteriori effetti, come la laminazione di una superficie strutturata sul substrato, renderà più difficile riciclare la grafica e ne aumenterà l'impronta di carbonio, a meno che non si utilizzi lo stesso materiale privo di PVC della stampa.

In conclusione, la necessità per tutti noi di essere più sostenibili nelle nostre attività e nella nostra vita quotidiana è qui per restare. Sono finiti i tempi in cui si mandavano in discarica grandi volumi di grafica espositiva in plastica usata. Ma le tipografie di grande formato possono sfruttare questa situazione a proprio vantaggio dimostrandosi promotrici della sostenibilità e offrendo un servizio di consulenza per aiutare i propri clienti a realizzare i propri obiettivi ecologici.

Scopri le ultime innovazioni nella stampa di grande formato al FESPA Global Print Expo 2024 , la fiera leader in Europa nel settore della stampa e della segnaletica. Si svolgerà dal 19 al 22 marzo 2024 presso RAI Amsterdam, Paesi Bassi. Registrati qui per visitare e utilizzare il codice FESJ404.

by Nessan Cleary Torna alle notizie

Interessato ad entrare a far parte della nostra community?

Richiedi oggi stesso per entrare a far parte della tua Associazione FESPA locale o FESPA Direct

Informarsi oggi

Notizie recenti

Principali tendenze e cambiamenti del mercato sulla personalizzazione e sull'abbigliamento sportivo
Personalisation

Principali tendenze e cambiamenti del mercato sulla personalizzazione e sull'abbigliamento sportivo

Debbie McKeegan parla con Duncan Ferguson, VP of Commercial and Industrial Printing di Epson Europe, dei cambiamenti del mercato e delle tendenze attuali in materia di personalizzazione. Duncan condivide la tendenza chiave di fondere moda e abbigliamento sportivo.

25-04-2024
Substrati sostenibili per il rivestimento di veicoli
Vehicle Wrapping

Substrati sostenibili per il rivestimento di veicoli

Poiché la domanda di applicazioni rispettose dell'ambiente continua ad aumentare, Rob Fletcher esamina più da vicino alcuni dei materiali più sostenibili a disposizione delle aziende che lavorano nel settore del rivestimento dei veicoli.

24-04-2024
Substrati disponibili per segnaletica esterna ed espositori
Outdoor Advertising

Substrati disponibili per segnaletica esterna ed espositori

Nessan Cleary descrive dettagliatamente i substrati disponibili per segnaletica ed espositori per esterni.

23-04-2024
Il WrapFest ritorna a Silverstone nel mezzo del boom della personalizzazione dei veicoli
Vehicle Wrapping

Il WrapFest ritorna a Silverstone nel mezzo del boom della personalizzazione dei veicoli

WrapFest, lo spettacolo dedicato alla comunità dei veicoli e della decorazione delle superfici, tornerà quest'anno al prestigioso circuito di Silverstone, dal 3 al 4 ottobre 2024.

22-04-2024