Labels

Opportunità per gli stampatori di grande formato nell'etichettatura

by Nessan Cleary | 22/04/2024
Opportunità per gli stampatori di grande formato nell'etichettatura

Nessan Cleary spiega come l'etichettatura possa rappresentare un'opportunità unica per i fornitori di stampa di grande formato che desiderano far crescere e diversificare la propria attività.

L'etichettatura, che è comunemente vista come un formato a bobina stretta, potrebbe non sembrare la direzione più ovvia verso cui muoversi per un'azienda di stampa di grande formato. Eppure negli ultimi anni diversi venditori hanno esposto le macchine da stampa per etichette alle Fespa Expos. L’etichettatura potrebbe offrire un modo semplice e a basso costo per espandersi nel crescente mercato degli imballaggi. Ancora più importante, è sensato diversificare l'attività per fornire un certo grado di protezione quando i tempi sono difficili, come spesso accade!

È possibile produrre etichette per piccole tirature su una stampante per grandi formati, ma sarà comunque necessario fustellare le etichette in modo che possano essere staccate e la maggior parte delle applicazioni di etichettatura funzioneranno meglio se le etichette vengono fornite su un rotolo. Esistono molte soluzioni di taglio che possono risolvere entrambi questi problemi. Ma oltre un certo volume è semplicemente più efficiente investire in una linea di produzione di etichette dedicata completa di stampa e trasformazione.

È generalmente accettato che la tiratura delle etichette stia diminuendo, soprattutto perché i marchi cercano di utilizzare marketing e versioni più mirati. La maggior parte delle etichette viene ancora stampata su macchine da stampa flessografiche convenzionali a banda stretta, ma negli ultimi dieci anni circa sono diventate più comuni le macchine da stampa per etichette digitali. Recentemente sono state lanciate anche una serie di macchine da stampa ibride, aggiungendo la stampa digitale a una macchina da stampa flessografica o aggiungendo un numero limitato di unità flessografiche per tinte piatte e convertendole a una macchina da stampa digitale. La pandemia ha anche aumentato l’attrattiva della stampa digitale, poiché ha consentito alle aziende di modificare rapidamente il mix di prodotti per privilegiare cibo e medicinali durante i vari lockdown che tutti noi abbiamo dovuto sopportare.

Si registra inoltre un crescente incrocio tra etichette e imballaggi, con la tendenza a eseguire applicazioni di imballaggio di piccole dimensioni, come buste, su macchine da stampa a banda stretta. Ciò ha portato ad ampliare le macchine da stampa per etichette per poter gestire più tipi di imballaggi. La maggior parte delle macchine da stampa per etichette digitali accetta substrati larghi fino a circa 340 mm. Alcune macchine digitali possono allargarsi fino a circa 510 mm e questa tendenza non potrà che continuare. Tuttavia, per trarne vantaggio dovrai pensare attentamente alle apparecchiature di conversione.

Un altro problema è la gamma di colori. L'etichettatura, come per l'imballaggio, in genere utilizza molti colori spot in modo che i marchi possano specificare con precisione i propri colori. Tuttavia, ciò comporta un certo tempo di avviamento tra un lavoro e l'altro su una macchina da stampa flessografica per lavare i cilindri e sostituire i colori spot. Poiché le macchine da stampa digitali utilizzano lo stesso set di inchiostri per ogni lavoro, i tempi di avviamento tra un lavoro e l'altro sono minimi, il che rappresenta uno dei principali vantaggi di una macchina da stampa digitale. La maggior parte delle macchine da stampa digitali è in grado di produrre una gamma cromatica piuttosto ampia con i quattro colori di quadricromia, ma alcune offrono anche colori aggiuntivi, in genere arancione, verde e viola. La maggior parte delle macchine da stampa per etichette include anche inchiostro bianco, essenziale per la stampa su supporti di etichette più scuri e su etichette trasparenti per il sempre più popolare aspetto senza etichetta.

Tecnologia di stampa delle etichette

Lasciando da parte le macchine da stampa flessografiche convenzionali, ci sono diverse tecnologie digitali tra cui scegliere. Il più ovvio è il getto d’inchiostro a passaggio singolo, con la maggior parte delle attuali macchine da stampa a getto d’inchiostro che utilizzano inchiostri essiccabili agli UV in grado di stampare sulla maggior parte dei vari substrati di etichette disponibili senza richiedere ulteriori trattamenti. Esistono molti fornitori diversi che producono macchine da stampa a getto d'inchiostro, inclusi produttori flessografici convenzionali come Gallus e Bobst, nonché operatori digitali affermati come Durst, Domino, Epson e Screen. Ci sono anche nuovi arrivati, come l'azienda cinese Flora e il produttore indiano Monotech. Le macchine più vecchie funzionano a velocità di circa 50 mpm, ma l'estremità superiore di questa fascia può raggiungere da 80 a 100 mpm.

Didascalia: Bobst ha realizzato questa macchina da stampa a getto d'inchiostro a banda stretta Digital Expert 340, che può anche essere configurata con unità flessografiche per il converting. Credito immagine: Bobst.

Molti fornitori di macchine da stampa per etichette digitali stanno lavorando allo sviluppo di inchiostri acquosi per macchine da stampa per etichette. Ciò è dovuto in parte al fatto che l’industria delle etichette sta diventando più consapevole del proprio impatto ambientale, ma anche al fatto che gli inchiostri a base acqua saranno più adatti per l’imballaggio alimentare. Diversi fornitori hanno sviluppato macchine da stampa per etichette entry level utilizzando le testine di stampa termiche e gli inchiostri a base acqua di Memjet, sebbene questi richiedano un rivestimento per i supporti sintetici. Canon ha presentato un prototipo, LabelStream 2000, che utilizza testine di stampa termiche combinate con inchiostri acquosi. Questo dovrebbe essere disponibile entro il prossimo anno. Epson vende anche SureColour L-4733A/W, che utilizza un inchiostro in resina a base d'acqua e offre CMYK più arancione e verde con un bianco opzionale. Tuttavia, questa non è una macchina a passaggio singolo ed è limitata a 8,2 MPM.

Didascalia: Flora ha mostrato questa macchina da stampa per etichette a getto d'inchiostro J330 al recente Fespa 2024. Credito immagine: Nessan Cleary.

La principale alternativa al getto d'inchiostro è il toner, che è molto meno esigente del getto d'inchiostro in termini di substrati. Xeikon, che è stato uno dei primi attori nel mercato delle etichette digitali, ha sviluppato la gamma Cheetah di macchine da stampa per etichette utilizzando l'elettrofotografia a toner secco, che ha cinque colori e funziona a 42 mpm. Xeikon ha sviluppato anche una variante, Titon, destinata principalmente al confezionamento. Xeikon ha coperto la scommessa e vende anche la gamma Panther di macchine da stampa per etichette a getto d'inchiostro UV.

Didascalia: Queste buste sono state stampate su una macchina da stampa per etichette HP Indigo. Credito immagine: Nessan Cleary.

Konica Minolta ha utilizzato i motori a toner secco delle sue stampanti di produzione come base per lo sviluppo della gamma di macchine da stampa a livello AccurioLabel. Sono economici ma anche sufficientemente robusti da resistere al lavoro continuo su più turni. Non sono le macchine più veloci ma sono adatte a tirature molto brevi, lasciando le macchine da stampa più costose per tirature più lunghe.
Poi c’è l’approccio con toner liquido preferito da HP Indigo, che produce sia macchine da stampa per etichette a banda stretta dedicate come la 6K sia la più ampia 200K destinata anche al mercato del packaging. Si dice che l'ultima macchina da stampa HP Indigo, la V12, sia la macchina da stampa digitale a bobina stretta più veloce attualmente disponibile con una velocità massima di 120 mpm.

L'altra cosa da considerare è la trasformazione necessaria per trasformare le stampe in etichette. Esistono diverse fasi di finitura, tra cui la fustellatura delle etichette, la laminazione e la laminazione. C'è molto da dire sull'opportunità di iniziare con una macchina da stampa ibrida con tutte le operazioni di stampa e finitura tutte in linea. Tuttavia, una linea di finitura dedicata offre maggiore flessibilità, in particolare se si utilizzano più macchine da stampa per etichette. È qui che entra in gioco una linea di trasformazione multistazione come Digicon 3 di ABG.

In conclusione, l'etichettatura è un settore di mercato relativamente semplice in cui gli utenti esperti di grande formato possono diversificarsi. Include anche la possibilità di entrare nel mercato del packaging, al quale molti stampatori di grande formato stanno già guardando. È possibile scegliere tra diverse tecnologie di stampa, ma fondamentalmente si tratta di bilanciare il livello di produttività necessario con il livello di investimento che si desidera effettuare, il che vale anche per il grande formato.

by Nessan Cleary Torna alle notizie

Interessato ad entrare a far parte della nostra community?

Richiedi oggi stesso per entrare a far parte della tua Associazione FESPA locale o FESPA Direct

Informarsi oggi

Notizie recenti

Le opportunità della stampa di grande formato per interni
Wide Format Printing

Le opportunità della stampa di grande formato per interni

Nessan Cleary illustra le numerose opportunità offerte dal grande formato indoor per gli stampatori, alcune delle quali sono progettate sia per un uso a breve che a lungo termine. Nessan condivide anche i vantaggi dell'offerta di espositori per interni, le varie tecnologie di stampa e le opzioni sostenibili per questo settore.

27-05-2024
Quali sono le macchine serigrafiche attuali e più apprezzate?
Screen printing

Quali sono le macchine serigrafiche attuali e più apprezzate?

Un metodo ancora estremamente popolare per le aziende di stampa di tutto il mondo. Rob Fletcher dà uno sguardo al mercato della serigrafia, parlando con i produttori dei loro ultimi sviluppi e considerando cosa possiamo aspettarci in termini di futuro del settore.

27-05-2024
Come integrare diversi software per creare un flusso di lavoro più automatizzato
Software

Come integrare diversi software per creare un flusso di lavoro più automatizzato

Nessan Cleary condivide la tendenza secondo cui negli ultimi anni il settore della stampa è diventato più disposto a lavorare con soluzioni SaaS poiché riducono la necessità di investimenti iniziali.

27-05-2024
Le ultime innovazioni nelle tecnologie di stampa serigrafica
Screen printing

Le ultime innovazioni nelle tecnologie di stampa serigrafica

Marshall Atkinson condivide le ultime innovazioni nella tecnologia della serigrafia e il futuro della stampa serigrafica, tra cui l'intelligenza artificiale, l'imaging serigrafico, i sistemi ibridi, l'inchiostro eco-plastisol e la tecnologia dell'inchiostro digitale 3D.

24-05-2024