Screen Printing

A Filderstadt apre il primo museo della serigrafia che presenta la "Collezione Domberger"

by FESPA Staff | 26/05/2022
A Filderstadt apre il primo museo della serigrafia che presenta la "Collezione Domberger"

È stato inaugurato il primo museo della serigrafia a Filderstadt, nel Baden-Württemberg, in Germania. Viene già considerato un "faro della storia della serigrafia artistica". Il museo espone la famosa "Collezione Domberger".

Il nuovo ed entusiasmante museo sarà un sorprendente edificio industriale a Plattenhardt, dove si potranno sperimentare approfondimenti chiave incentrati sulla storia e sul presente della serigrafia artistica. Il museo espone la famosa "Collezione Domberger".

Nel 2009 lo Stato del Baden-Württemberg ha acquisito il "tesoro culturale" della ditta serigrafica Domberger di Filderstadt, che è stato concesso in prestito. Il museo si concentra sulla conservazione, pubblicazione ed esposizione della collezione.

"Luitpold Domberger e suo figlio Michael hanno portato avanti in modo significativo lo sviluppo della serigrafia artistica e le sue possibilità tecniche." Ina Penßler, direttrice dell'ufficio di Filderstadt, descrive l'importanza della collezione. Willi Baumeister, Anni e Josef Albers, Chryssa, Christo e Jeanne-Claude, Richard Estes, Robert Indiana, Richard Hamilton, Victor Vasarely e Keith Haring sono alcuni nomi noti che hanno collaborato con i Fildern. Michael Domberger è un ex presidente della FESPA.

"Onore alla carriera dei Domberger"

Anche il sindaco Christoph Traub attende con impazienza l'apertura di questa istituzione culturale unica. "Con questo Museo della serigrafia possiamo rendere questa collezione speciale accessibile al grande pubblico e allo stesso tempo apprezzare il lavoro dei Domberger." Desidera ringraziare tutti coloro che hanno avviato, organizzato e sostenuto questo progetto, nonché il personale amministrativo del consiglio comunale. Traub descrive il museo come un "punto di forza unico" e lo spiega come un "elemento essenziale nel marketing cittadino", come un "punto culminante del turismo" e come un "elemento costitutivo della città d'arte e cultura di Filderstadt".

Secondo Ina Penßler, l'obiettivo del nuovo Museo Filderstadt è quello di attirare un pubblico più ampio interessato all'arte, alla storia dell'arte, alla storia locale o alla pratica della serigrafia. Verranno sviluppate, compilate e poi presentate mostre dalla ricca collezione Domberger (con circa 2.000 pezzi singoli) insieme a pezzi di altri operatori culturali.

I pionieri della stampa stabiliscono nuovi standard

Puoi visitare lo spettacolo di apertura dal 22 maggio al 14 agosto 2022 in Uhlbergstraße da 36 a 40 (lo stesso luogo della tradizionale azienda Domberger). Il curatore Dr. Johannes Stahl ritiene che la mostra porterà agli inizi della serigrafia artistica in Germania. Negli anni '50 le serigrafie americane più antiche diedero l'impulso decisivo ad un'intensa collaborazione tra il professore dell'Accademia di Stoccarda Willi Baumeister e Luitpold Domberger. Partendo dai mezzi più semplici, i due pionieri della stampa in Germania utilizzarono una nuova tecnica, artigianato e inventiva artistica. Ciò significava che a Filderstadt venivano finalmente fissati nuovi standard. Iniziava a svilupparsi un'azienda di serigrafia e un punto d'incontro per artisti rinomati provenienti da tutto il mondo.

Oltre ai tesori della collezione Domberger, il Serigrafie-Museum Filderstadt mette in mostra la nuova arte contemporanea. Johannes Stahl la descrive come "Una serie di mostre che combina alternativamente aspetti essenziali della collezione Domberger esistente con lavori didattici museali e posizioni contemporanee".

Il "Kunstkollektiv Klub7" visita Filderstadt

L'inaugurazione si è tenuta il 22 maggio 2022 e ha visto la partecipazione del curatore della mostra (Dr. Johannes Stahl) e dei membri del "Kunstkollektiv Klub7" presenti nel Serigrafie-Museum. Gli operatori culturali dimostrano in modo impressionante le possibilità di lavorare su diversi livelli, indipendentemente dal fatto che ciò avvenga con la serigrafia artistica o con altre forme di espressione. I visitatori possono sperimentare brevi tour, presentazioni tecnologiche e articoli come le cartoline possono essere acquistati nel negozio del museo.

Non meno di 212 colori

Un punto culminante della prima mostra è senza dubbio una serigrafia di grande formato dell'artista americano Richard Estes: il famoso "D-Train". Il curatore spiega: "Per realizzare l'impressione fotorealistica dell'opera sono stati necessari non meno di 212 colori, ciascuno con i propri processi di stampa". Johannes Stahl aggiunge: "La particolarità della mostra è che è possibile vedere anche lo schermo esistente. Ciò dà un'idea del senso di innovazione tecnica e della volontà di esplorare tutte le possibilità della serigrafia artistica."

Richard Estes è nato nell'Illinois nel 1932, l'artista ha studiato all'accademia classica di Chicago. La sua carriera lo portò presto a New York, città dove iniziò a dipingere fotografie negli anni '50. Impressionato dalla Pop Art di Andy Warhol, Estes sviluppò una caratteristica che era uno stile di pittura estremamente dettagliato e naturalistico. Ciò influenza anche il suo lavoro "D-Train".

Oltre a ciò, secondo il curatore, nel Serigrafie-Museum Filderstadt si può vedere un portfolio del gruppo sperimentale di artisti sovietici "Movimento", che esisteva tra il 1962 e il 1977. L'esperto ricorda "In incredibili installazioni e performance spaziali, hanno attirato l'attenzione su di sé. Oltre alle opere dei singoli membri del gruppo, sono state create anche due serigrafie di autori collettivi e mostrano come i singoli motivi si uniscono nella stessa composizione."

Un quartetto creativo dietro le quinte

Ina Penßler apprezza molto il suo team di quattro persone che lavora al Museo della serigrafia. Il team svolge molto lavoro creativo e si concentra sul "dietro le quinte" del settore culturale. Esplora anche numerosi altri ambiti come cornici, appendini, segnaletica, fasi dell'intero arredamento, vetrine, fotografi, cartoline stampate per mostre e offre un servizio visitatori (comprese dimostrazioni pratiche). Il team comprende la Dott.ssa Gwendolyn Rabenstein, Rebekka Finkbeiner, Birgit Hölzer e Wolfgang Schmidt. Tutti i membri del team sono entusiasti del vasto argomento della serigrafia, dei suoi colori, delle sue tecniche, delle sue possibilità e vorrei trasmettere questo "potenziale di dipendenza" ai futuri "ospiti".

Per il curatore Johannes Stahl il Museo della serigrafia di Filderstadt è una questione che gli sta a cuore "Ho il compito unico di poter ripensare un museo. Questo mi rende un po' orgoglioso." Per "l'autore" e il "designer", l'"accento della mostra" è sull'educazione artistica. Per Stahl si tratta di "dialoghi" tra le immagini e gli spettatori. "Le storie dietro le opere e i loro artisti sono sempre particolarmente affascinanti", sa da tempo l'esperto. Per esperienza conosce "Le persone amano le storie" e vuole raccontare questa storia nel Museo della serigrafia di Filderstadt. Descrive la collezione locale come "una specie di enorme buffet" dove "tutto è così delizioso".

"Grande storia dell'arte"

Johannes Stahl è un esperto del settore e conosce personalmente molti artisti. Ha una certa "riverenza" per la collezione Domberger. Lo descrive come "grande e unico" e si riferisce all'ampio spettro di operatori culturali molto diversi. Ora persone vicine e lontane sono invitate a farsi un'idea del primo museo della serigrafia a Filderstadt, nel Baden-Württemberg, in Germania.

by FESPA Staff Torna alle notizie

Interessato ad entrare a far parte della nostra community?

Richiedi oggi stesso per entrare a far parte della tua Associazione FESPA locale o FESPA Direct

Informarsi oggi

Notizie recenti

Segnaletica sostenibile: il futuro dei lightbox
Signage

Segnaletica sostenibile: il futuro dei lightbox

Tra le varie soluzioni di segnaletica, le insegne luminose si distinguono per la capacità di coniugare visibilità e sostenibilità. James Gatica Matheson esplora il modo in cui le pratiche sostenibili vengono integrate nella produzione di segnaletica luminosa e i requisiti essenziali di sicurezza elettrica in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG).

15-07-2024
Bell Printers trionfa ai FESPA Awards 2023 per il suo packaging di lusso per il caffè
Packaging

Bell Printers trionfa ai FESPA Awards 2023 per il suo packaging di lusso per il caffè

Bell Printers ha vinto il premio di bronzo ai FESPA Awards 2023 per la categoria "Luxury Packaging" con il suo squisito progetto per l'imballaggio di lusso del caffè Alluveim. Mobin Akash, designer 3D presso Bell Printers, parla di questa vittoria cruciale, del loro progetto vincitore e dell'importanza della sostenibilità per questo progetto.

15-07-2024
Come utilizzare il software per ridefinire la produzione nella catena di fornitura dell'e-commerce
Automation

Come utilizzare il software per ridefinire la produzione nella catena di fornitura dell'e-commerce

Debbie McKeegan parla con Henrik Muller Hansen, fondatore di Gelato, dove discutono del ruolo fondamentale del software nella ridefinizione dei processi di produzione e realizzazione all'interno della catena di fornitura dell'e-commerce.

11-07-2024
merchOne entra nel mercato statunitense con la migliore offerta per quadri murali stampati su richie
Interior printing

merchOne entra nel mercato statunitense con la migliore offerta per quadri murali stampati su richie

merchOne, la piattaforma di evasione ordini POD con sede in Europa, sta lanciando operazioni negli Stati Uniti, per rendere le opere d'arte murali personalizzate on-demand più accessibili agli imprenditori dell'e-commerce.

09-07-2024